galline felici in permacultura

 

Durante il primo modulo del corso imparerete a progettare correttamente, gestire e curare in maniera naturale un pollaio multi-avicolo familiare. Il corretto posizionamento di un pollaio, l’autoproduzione di uova, il pre-trattamento dei materiali da compostare, la riduzione di parassiti nel frutteto, lo smaltimento degli scarti di casa e dell’orto, saranno tra i principali argomenti trattati.

Vedremo come utilizzare le zone e i settori per migliorare le prestazioni di un pollaio esistente o per progettarne uno nuovo nel vostro organismo permaculturale e come organizzare internamente il pollaio; come impostare l’aia impagliata e cosa introdurre nel pascolo per garantire la massima efficacia ed ergonomia, senza perdere di vista il piacere di lavorare in natura e di contemplare gli animali.

Ragioneremo su quali razze e specie (galline, oche, anatre, tacchini, faraone) sono più adatte alle vostre esigenze e analizzeremo i sistemi più funzionali anti-predatore (volpe, cani, faina, poiana, ecc.).

Gli argomenti del corso saranno trattati sia attraverso lezioni frontali sia attraverso la pratica nei pascoli e nel pollaio della Fattoria dell’Autosufficienza.

Il secondo modulo del corso – pensato per le persone che hanno già seguito la precedente edizione del corso del 27 Ottobre 2019 oppure per chi ha frequentato il primo modulo – permette di approfondire i temi trattati basandosi sull’analisi della produzione e gestione dell’azienda.

La metodologia di organizzazione dell’azienda, dei pascoli e degli avicoli è stata creata da Pietro Venezia e Andrea Minchio ed è denominata GOPP (Gestione Olistica di Pollaio e Pascoli).

Il GOPP può essere utilizzato sia per un allevamento familiare sia per un allevamento professionale perché rispetta la sinergia tra piante, uomo e animale e si attiene alla normativa vigente.

Verranno affrontate le tematiche riguardanti l’uso delle recinzioni protettive (mobili e fisse) e la progettazione dei pascoli; alcune delle principali patologie degli avicoli e la loro prevenzione e cura con metodi naturali; e le tematiche riguardanti investimenti costi e ricavi di un sistema avicolo familiare.

Il corso è organizzato da La Fattoria dell’Autosufficienza in collaborazione con Armonie Animali (Pietro Venezia, Medico Veterinario omeopata e permacultore) e Ri-genera (Agr. Dott. Andrea Minchio agrotecnico laureato, progettista in permacultura e cartografo).

 

Argomenti del 1° modulo – sabato 28 marzo 2020


> Come scegliere la posizione ideale del pollaio (zone e settori):

  • Analisi dei settori (vento, temperature, esposizione solare, precipitazioni, neve, umidità, predatori)
  • Analisi delle zone (pollaio in zona 1 o 2)

> Di che pollaio hai bisogno:

  • Analisi dei tuoi bisogni
  • Pollaio fisso
  • Pollaio su ruote (egg mobile)
  • Chicken tractor
  • Serra pollaio

> Progettare un pollaio per galline felici:

  • Posatoi
  • Lettiera
  • Ventilazione
  • Nidi
  • Cova naturale
  • Difesa dai predatori
  • Area stoccaggio cereali
  • Accessi da e verso l’esterno

> Progettare un pollaio funzionale per persone felici:

  • Ottimizzazione delle operazioni di routine (raccolta uova, pulizia nidi, pulizia lettiera, pulizia posatoio) e spostamenti corretti

> Progettazione dell’aia impagliata:

  • Recinzione fissa per la difesa dai predatori
  • Integrazioni alimentari (black soldier fly, lombrichi e insetti)
  • Trasformazione di scarti e pre-compostaggio
  • Accesso ai pascoli esterni
  • Gestione dell’acqua

> Cenni su materiali e metodi costruttivi

> Guida alla scelta delle razze:

  • Razze da uova
  • Razze miste
  • Razze da carne
  • Razze da compagnia

> Guida all’alimentazione corretta e integrazioni naturali:

  • Composizione mangime tipo
  • Elementi del pascolo

> Guida al benessere dell’animale e mantenimento della salute

> Inserimenti di nuovi animali in un pollaio (altre galline, oche, anatre, maiali)

> Normativa italiana per allevamenti familiari

A chi è rivolto il 1° modulo del corso


Il primo modulo del corso Galline felici in permacultura è rivolto:

  • A coloro che vogliono avviare un pollaio
  • A chi desidera inserire l’avicoltura in frutteti, vigneti e uliveti
  • A chi vuole rendere più funzionale un pollaio esistente
  • A chi desidera integrare la propria alimentazione con uova autoprodotte
  • A chi vuole condividere la propria vita con galline, anatre, tacchini, faraone e oche

Argomenti del 2° modulo – sabato 29 marzo 2020


> Organizzazione aziendale: il metodo GOPP (Gestione Olistica di pollaio e Pascolo):

  • Stato fisiologico dell’animale e allevamento
  • Gestione degli animali
  • Calendarizzazione e organizzazione dei lavori nei 12 mesi dell’anno

> Galline al pascolo (frutteti, prati arborizzati,spigolatura cereali, orto):

  • Recinzioni elettrificate
  • Recinzioni fisse
  • Recinzioni semi-mobili
  • Gestione degli spostamenti

> Progettazione dei pascoli:

  • Strato erbaceo
  • Arbusti
  • Alberi
  • Rampicanti
  • Sequenze di pascolamento

> Costi e ricavi:

  • Esempio di business plan per un allevamento tipo

> Prevenzione e cura

A chi è rivolto il 2° modulo del corso


Il secondo modulo del corso è rivolto esclusivamente:

  • A chi ha frequentato il primo modulo e intende approfondire le tematiche relative all’allevamento degli avicoli.
  • A chi ha partecipato all’edizione del 27 Ottobre 2019

La quota include


  • Il corso
  • Pause tisane/caffè
  • Attestato di partecipazione
  • Eventuale pernottamento in tenda (non fornita dalla struttura)

La quota non include


  • Eventuale pernottamento in camera
  • Trasferimenti
  • Pasti
  • Quant’altro non espressamente indicato

Struttura del corso


Il corso si svolgerà Sabato 28 e domenica 29 Marzo 2020 presso La Fattoria dell’Autosufficienza a Paganico, Bagno di Romagna (FC), dalle 9:00 alle 18:30.

CORSO A NUMERO CHIUSO

Relatori:


PIETRO VENEZIA

Medico Veterinario, laureato a Parma, esperto in omeopatia con formazione alla Scuola di omeopatia classica Mario Garlasco di Firenze (1999 – 2002) e licenced associate (LFHomVet) alla Faculty of Homeopathy of United Kingdom, nel 2007.
Dal 1991 lavora come consulente/cooperante in sistemi permaculturali e agroecologici sia a livello nazionale che internazionale (Guatemala, Messico, Salvador, Honduras, Nicaragua, Colombia, Bolivia, Algeria, Kenia, Senegal, Gambia, Marocco, Mongolia).
Con la moglie Laura ed i figli Luis, Thomas e Gemma vive a Castenuovo di Meldola (FC) nel podere LabArca di circa 5 ettari di cui 2,5 ettari di bosco. LabArca produce la propria elettricità, genera riscaldamento e acqua calda con una cucina caldaia a legna e pannelli solari, auto-produce legna, verdure, frutta, compost, uova, miele. Co-autore del libro Con-vivere: l’allevamento del futuro (Il Filo Verde di Arianna Gruppo Macro).

ANDREA MINCHIO

Si è laureato in Scienze Ambientali nel 2002 presso l’Università degli Studi di Bologna dove ha avuto l’opportunità di lavorare come ricercatore in campo ambientale maturando esperienza nell’ambito dei sistemi informativi geografici (G.I.S.), della cartografia, della topografia e dell’idrologia.
Fino al 2013 ha collaborato con Enti e Società private in progetti ambientali in ambito sia nazionale che internazionale (IRAQ, Kazachistan, Bosnia ed Erzegovina e Albania).
La sua innata curiosità gli ha fatto conoscere l’agricoltura sinergica e di seguito la Permacultura, appassionandolo a tal punto da fargli decidere di diventare un Designer, ovvero un progettista in Permacultura. A settembre del 2016 si è diplomato in Permacultura Applicata (Diploma in Applied Permaculture) con l’Associazione Britannica di Permacultura e nel novembre del 2017 ha superato l’esame di Stato abilitante all’esercizio della libera professione di Agrotecnico e di Agrotecnico laureato.

Dal 2016 collabora con Armonie Animali per progettare sistemi agricoli più sostenibili.

Costi & iscrizioni


Quota 1° modulo: € 76,00

Quota 2° modulo: € 76,00

Quota corso completo: € 122,00

Per info sul pernottamento scrivi a info@autosufficienza.it o chiama il 335 8137979 / 0543 918302

> Iscriviti on-line su www.macrolibrarsi.it

Bambini e ragazzi


  • Il corso non è adatto ai bambini.
  • Si accettano iscrizioni per ragazzi che hanno compiuto 16 anni ed è previsto uno sconto del 50% per chi è minorenne, previa comunicazione all’organizzatore, scrivendo un’e-mail a eventi@macrolibrarsi.it

Cani e altri animali


Il centro della Fattoria è recintato e scorrazzano liberamente galline, oche, tacchini, gatti, 2 cani maremmani maschi, ecc.
I vostri animali domestici sono benvenuti, è importante però che siano ben ammaestrati e non disturbino la quiete della Fattoria.

Pernottamento e pasti


Al centro della Fattoria dell’autosufficienza sorge l’edificio storico Caselle di Paganico, finito di ristrutturare nel 2016 e dedicato a Bio-Agriturismo.
Con il termine BIO intendiamo BIOLOGICO E BIOEDILIZIA, infatti tutto quello che trovi in agriturismo segue i criteri dell’ecologia. L’edificio è stato costruito con materiali naturali (roccia, calce, terra, canapa, legno), gli arredi e il pavimento sono in legno e trattati solo con oli naturali e vernici ecologiche, la biancheria da letto e le coperte sono in cotone e lana certificata bio, i saponi e detersivi sono eco-compatibili e naturalmente tutto ciò che offre la cucina è biologico, a km0 e prevalentemente vegetale & integrale. Per l’alloggio l’agriturismo dispone di 2 camere doppie/matrimoniali/triple, 1 camerata con 6 letti, 1 monolocale (2-3 posti).

Scopri di più sull’agriturismo >

Per info sul pernottamento scrivi a info@autosufficienza.it o chiama il 335 8137979 / 0543 918302